SCANDALO CIMITERI A SESTO: FERMIAMO LO SCEMPIO (FOCUS N.1 DI MARCO LANZONI)

cimiteronuovosestofocus1

focus banner

 

 

 

Chi è che paga dopo questo scempio “costante” dell’area cimiteriale? Inizia con questa video-inchiesta la serie di Focus,  realizzata dal consigliere di Sesto nel Cuore Marco Lanzoni e coordinatore del gruppo Sesto SG Segnalazioni  il quale va a fondo delle questioni con l’occhio delle telecamere a cui non sfuggono disservizi e problematiche irrisolte della città.

In questa prima inchiesta si narra – senza smentita – lo stato di insicurezza dei cimiteri sestesi.


L’abbandono di questa porzione di città che dovrebbe porsi a totale protezione dei cari defunti è il segno di un’incuria inaccettabile: nel video poi la consigliera Angela Tittaferrante fa il punto della questione con le prossime iniziative politiche della Lista Civica Sesto nel Cuore. State con noi online… le nostre inchieste non finiscono qui

Comments

comments

  • Pingback: Video inchiesta di Sesto nel Cuore sui cimiteri: fermiamo lo scempio – Lo Specchio di Sesto San Giovanni()

  • http://www.specchiosesto.it Mario Carmelo Guerisi

    Bene. Visto che trovo già il nome cognome bello e scritto, approfitto per dire la mia. In verità, queste cose, Lo Specchio di Sesto, le sta denunciando da anni e in assoluta solitudine. fa piacere che finalmente vi siete accorti anche voi e ci fate compagnia. Pensate, a Sesto, fino a qualche anno addietro, esistevano diversi e svariati giornali locali (non quelli che arrivano da fuori), oggi che a fare informazione in città, siamo rimasti in pochi, noi continuiamo nella denuncia e almeno, con la vostra presenza, non ci sentiamo più soli. Vi devo anche aggiungere, che mentre per voi, qualche tutela esiste, per un giornale, le cose sono diverse ma molto diverse. Intanto, un giornale di denuncia, viene facilmente isolato e tanto per parlarci chiaro, viene boicottato nella raccolta pubblicitaria, che fino a prova contraria, se non hai dietro qualche mamma santissima, é l’unica forma di finanziamento per stare in piedi. Tornando ai cimiteri, le rilevazioni emerse dalla vostra inchiesta, appaiono ancora più evidenti e drammatici. Cosa si può dire a proposito? Sono anni che le cose vanno così, senza che nessuna autorità se ne faccia un problema. Ad accorgersi di tali gravissime mancanze o disservizi, sono principalmente gli anziani che fanno perfino sacrificio ad recarsi in cimitero e poi, non riescono neanche a posare un fiore o ad accendere una lampada votiva ai loro cari defunti. Dire o dimostrare queste cose, é già difficile, ma é ancora più opprimente, constatare che in questa città, non esiste alcuna reazione che faccia sentire una voce contro questo modo di andare avanti. Per farla breve, mi sento di ringraziarvi per quello che state facendo, con la speranza che si possa, insieme, far cambiare queste cose, perché, il mancato e dovuto rispetto verso i poveri defunti, é una dimostrazione non di sola incapacità bensì di vera inciviltà.

  • webmaster

    Grazie del sostegno: andiamo avanti con coraggio!

  • Pingback: Sesto, i problemi della città denunciati attraverso le riprese: Marco Lanzoni inizia dai cimiteri abbandonati | Dialogo News()

  • Pingback: latestvideo sirius449 abdu23na72 abdu23na96()