Elezioni presidenziali dell’Ecuador presso Palasesto e la “carnevalata” della nuova bocciofila.

b53957a4-9abc-49ee-acf4-ee285f4d2fd2_Women-in-Ecuador_main_1438226891820

COMUNICATO STAMPA Sesto San Giovanni, 20 Febbraio 2017

Elezioni presidenziali dell’Ecuador presso Palasesto e la “carnevalata” della nuova bocciofila

Domenica 19 Febbraio circa diecimila ecuadoriani, si sono recati alle urne presso il Palasesto di Sesto San Giovanni, sede di seggio per le elezioni presidenziali del Presidente dell’Ecuador.

Non pochi i disagi che si sono verificati per la completa sottovalutazione dell’evento da parte della amministrazione locale. A partire dalla viabilità: il traffico intenso e la mancanza di parcheggi hanno completamente paralizzato le zone adiacenti al Palasesto, creando non poche difficoltà ai cittadini residenti in viale Gramsci e zone limitrofe. Ulteriori problematiche si sono verificate per la mancata installazione di bagni pubblici e contenitori per i rifiuti urbani.

Chiedo all’amministrazione una spiegazione su quanto accaduto, per comprendere di chi siano le responsabilità relative all’organizzazione delle votazioni della comunità ecuadoriana.

La stessa Amministrazione, non più tardi di qualche giorno fa, si era fatta pubblico vanto di aver portato a Sesto San Giovanni un momento di tale importanza.

Colgo l’occasione, per sottolineare inoltre l’ennesima inadeguatezza dei vertici amministrativi che in questo periodo, promettono ai cittadini sestesi cose da propaganda elettorale , come la costruzione di una millantata nuova bocciofila. L’indicazione venuta dall’emendamento proposto dalla maggioranza durante il consiglio comunale del 16 Gennaio scorso, rappresenterebbe un impegno concreto di questa amministrazione a realizzarla, ma è a nostro avviso impercorribile vista la mancanza di fondi e di idee. Ci chiediamo con quali soldi la costruiranno, visto che non poco tempo fa l’amministrazione aveva previsto la chiusura della bocciofila “Centro Sportivo Falck”, lamentando la mancanza di 12 mila euro per messa a norma della stessa, perdendosi così la possibilità di ospitare i “campionati italiani 2017” di bocce. Insomma una “carnevalata”!

Comments

comments