DIAMO VITA ALLA SECONDA CASA DEL VOLONTARIATO

Il tema del sostegno dell’associazionismo e del volontariato deve essere prioritario in una agenda politica di buona amministrazione; è ora di valutare la creazione di una seconda casa del volontariato con funzioni complementari a quella ubicata in Piazza Oldrini.

“I recenti casi di “scontro” con il mondo dell’associazionismo non sono produttivi a nulla – afferma Gianpaolo Caponi Vicesindaco ed esponente della coalizione civica – poiché la politica è mediazione ma anche buon senso, promuoveremo con i nostri alleati l’identificazione di un luogo dove le associazioni ed il mondo del volontariato, nel rispetto delle regole, possano fare sinergia, rete tra di loro e continuare ad essere un punto di riferimento virtuoso per la città.

Il volontariato è la spina dorsale per una società migliore che sappia ascoltare i bisogni dei cittadini e creare sinergie capaci di fare rete a favore del prossimo.

Sostenere questo mondo – afferma Gianpaolo Caponi – è uno dei motivi che mi ha spinto a mettermi in politica e sono convinto che dalla condivisione dei valori fondanti di questo mondo debba partire il rilancio di una società più equa e solidale.

La nostra coalizione civica – concludono Gianpaolo Caponi, Maurizio Torresani e Angela Tittaferrante in una sola voce unitamente ai Consiglieri Comunali espressione della componente civica – è pronta ad un confronto e dialogo costruttivo con tutto il mondo associativo della città per accompagnarlo in un percorso di crescita con ricadute positive per tutta la nostra comunità”.

Comments

comments